Piccole Storie Crescono | S2-4

enakapata3INCIPIT
Prima notte, una stanza di dodici metri quadrati, freddo, jet lag.


2. Carmela Talamo

Rieccomi qui. Rieccomi dall’altra parte del mondo. Rieccoci padre e figlio insieme, come in Australia. Ma questa volta è diversa, questa volta lavoro, impegno. Mi si stringe lo stomaco e perso a cosa possa spingere un uomo sano di mente a imbarcarsi in un’avventura simile, e penso che proprio il fatto di essere sano di mente ti spinge a porti dei limiti e poi a superarli. E penso che sono contento di questo passaggio sulla terra da essere umano, e penso che adesso devo dormire sennò domani più che un essere umano sulla terra sembrerò uno zombi “riesumato” dalla terra.

3. Vincenzo Moretti
Se ieri sera avessi mangiato bucatini con il soffritto e salsicce fritte con i peperoni lo avrei anche capito. Ma una notte intera con un mattone così sullo stomaco senza aver messo nulla nello stomaco è la prima volta che mi capita. E non mi passa, lo sento ancora tutto … qui.
Maledizione, ma Riccardo cosa mi ….

4. Viviana Graniero
… combini???? Trascinarmi all’altro capo del mondo in cerca di cosa??? Sei sicuro che qui scoprirai cosa ci hanno nascosto fino ad oggi, da dove proveniamo e cosa è accaduto 60 anni fa… ma è passato così tanto tempo, come potremo ritrovare le tracce di qualcosa e qualcuno che forse non c’è più?

0 thoughts on “Piccole Storie Crescono | S2-4

  1. Se ieri sera avessi mangiato bucatini con il soffritto e salsicce fritte con i peperoni lo avrei anche capito. Ma una notte intera con un mattone così sullo stomaco senza aver messo nulla nello stomaco è la prima volta che mi capita. E non mi passa, lo sento ancora tutto … qui.
    Maledizione, ma Riccardo cosa mi ….

  2. 4. .. combini???? Trascinarmi all’altro capo del mondo in cerca di cosa??? Sei sicuro che qui scoprirai cosa ci hanno nascosto fino ad oggi, da dove proveniamo e cosa è accaduto 60 anni fa… ma è passato così tanto tempo, come potremo ritrovare le tracce di qualcosa e qualcuno che forse non c’è più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *