Blog e non solo

Written by
Categories: LaStampa.it

A scuola di bugie
Già il nome, A scuola di bugie, è tutto un programma.
E persino di più l’incipit che l’accompagna: come una mente didattica vede una didattica che mente.
Fa parte del circuito blogosfere, network di blog professionali d’informazione. Racconta storie di lavoro. E di vita. Vite e lavoro da precari in una scuola che cambia ma non per questo migliora.
I post hanno un taglio diretto, a tratti persino aggressivo. Come sempre accade quando il gioco è duro. E quelli che giocano non hanno nessuna voglia di mollare la presa.
Il tema è di quelli che interessa centinaia di migliaia di persone che nella scuola hanno lavorato. Lavorano. Intendono continuare a lavorare.
Ma il tema interessa anche ragazzi e genitori. Quelli che sperano in una scuola che funzioni meglio. Con maggiore stabilità, qualità, certezze. Per chi ci lavora e per chi ci studia.
Un blog sicuramente da visitare.

Feedback
Il nome del suo nome è Feedback, ed è il risultato di un progetto di un nutrito gruppo di laureati (triennali) – studenti del corso di laurea specialistica di Scienze della Comunicazione dell’Università di Salerno.
Di cosa si tratta?
Di un’impresa simulata. Che ha l’ambizione di diventare presto una vera e propria virtual organization, un’impresa operante a tutto campo nel variegato e non semplice mondo della comunicazione.
Il progetto è ancora all’inizio. Ma merita di essere incoraggiato.
Perché l’idea di costituire un team, di misurarsi con tematiche come definire un progetto imprenditoriale, individuare i potenziali clienti, preparare un business plan, organizzare un catalogo delle idee, dei servizi e dei prodotti offerti, è sicuramente una buona idea.
Perché aiuta a prepararsi al difficile salto dal mondo universitario a quello del lavoro. A pensarsi e ad agire in modo pro-positivo.
E nei casi più fortunati a determinare e a cogliere qualche buona opportunità. Dunque non esitate a visitare Feedback. A far sapere a noi cosa ne pensate. A fornire ai ragazzi qualche utile suggerimento.

Comportamento consapevole
Aiutare ragazze e ragazzi delle scuole elementari e medie a pensare e ad agire consapevolmente verso temi “da adulti” come la raccolta differenziata, il risparmio energetico, le fonti alternative, il consumo responsabile.
Realizzare una Campagna di Educazione al Comportamento Consapevole rivolta a studenti, famiglie, insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del nostro Paese.
È ciò che si propone di fare l’editore multimediale Applidea in collaborazione con la Direzione Generale dei Sistemi Informativi del Ministero della Pubblica Istruzione e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Pubblica Istruzione, del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dei Trasporti, dell’APAT, dell’ENEA e dell’ANCI con il progetto Comportamento consapevole.
Sul sito potete trovare tutte le attività (giornalino, animazioni, giochi, rubriche, schede didattiche, lavori delle scuole, ecc.) e le notizie relative al progetto.
Più di 150 le scuole che hanno già aderito in tutt’Italia.

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *