Mese: Marzo 2010

Categories: Organizzazione
Tags: ,

Mese: Marzo 2010

Why

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=wkch479CyLU]

It’s the question that drives us

Accade di inciampare continuamente  in domande ritenute fondamentali, almeno per tutti quelli che, come noi, sono cresciuti all’ombra del pensiero greco. Accade alle persone comuni, che fanno a pugni ogni giorno con il desiderio di conquistare un futuro migliore per sé stessi e per i propri figli. Accade ai filosofi, che si ritrovano, millennio dopo... Continue reading: It’s the question that drives us

Emergency

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=CpwCM0vjMAg]

L’Alveare

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=rhCXMONSvmc]

Tullio De Mauro

Il termine Organizzazione comprende, tra i suoi significati di largo uso: 1. l’organizzare, l’organizzarsi e il loro risultato; 2. il modo in cui è organizzato un lavoro, una struttura ecc.; 3. una qualsivoglia struttura organizzata per conseguire un fine comune; 4. l’insieme delle persone che operano in una struttura. [Dizionario De Mauro della Lingua Italiana]

Sun Tzu

Una volta colte, le opportunità si moltiplicano [L’Arte della Guerra]

Pablo Neruda

[Siam Molti] Di tanti uomini che sono, che siamo, non posso trovare nessuno: mi si perdono sotto il vestito, sono andati in altre città. Quando tutto è preparato per mostrarmi intelligente, lo sciocco che porto nascosto prende la parola nella mia bocca. Altre volte mi addormento in mezzo alla società distinta e quando cerco in... Continue reading: Pablo Neruda

Cinderella

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=fmmyGaqXW-U]

Tango

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=E6VvR3hkePI]

Chester I. Barnard

Secondo Barnard per comprendere come funziona un’organizzazione occorre conoscere le motivazioni che spingono gli individui che la compongono a contribuire al suo funzionamento. Dirigente di fascia alta della Bell Telephone Company in una fase nella quale la figura del manager modifica in maniera strutturale le tipologie di governo dell’impresa mentre il fattore umano, dopo le... Continue reading: Chester I. Barnard

Foto in cerca d’autore

L’autore da trovare non è quello della foto, che c’è già, è in realtà un’autrice da queste parti assai nota, Lucia Rosas. La foto, con mio grande piacere, me la sono ritrovata sulla bacheca di Facebook qualche giorno fa. Naturalmente ho ringraziato Lucia con i mezzi che sono disponibili da quelle parti e così, chattando... Continue reading: Foto in cerca d’autore

Pazzianno pazzianno, rifletto

di Viviana Graniero Qualche riflessione personale sull’esperimento che si sta facendo da qualche settimana su questo blog: esplorare, alla maniera degli oulipiani, altri confini della scrittura e del pensiero; mettere in relazione più “teste” appassionate della “parola scritta” facendole interagire su una piattaforma virtuale, annullando gli spazi e le lontananze; una piccola piazza virtuale, fatta... Continue reading: Pazzianno pazzianno, rifletto

I fantastici 4

Dite la verità. Vi sarebbe piaciuto  di più rivedere il trailer del film con Reed Richards, Susan Storm, Johnny Storm e Ben Grimm alle prese con Silver Surfer. E invece vi dovete accontentare di 4 domande e 4 parole chiave che però vi aiuteranno a capire meglio cosa fate o, meglio, cosa dovreste fare quando... Continue reading: I fantastici 4

Se una regola c’è

Il processo decisionale può essere definito come conforme a regole quando le persone e/o le organizzazioni agiscono in base alla propria identità e seguono regole e procedure che ritengono appropriate alla situazione data. Quando il processo decisionale si sviluppa secondo la logica dell’appropiatezza le domande principali con le quali chi decide si trova a fare... Continue reading: Se una regola c’è

Carta muta

Don Antonio e il tressette erano una cosa sola, ma non era per questo che, quando si poteva, la domenica, prima di pranzo, andavamo a trovarlo. Ci andavamo per il ragù di donna Assunta e  perché a giocare con lui ti divertivi veramente. Perché ti divertivi? Innanzitutto perché non giocava mai per soldi, neanche una... Continue reading: Carta muta

Attenzione, battaglione, bisogna prendere decisioni

L’azione è strategica I soggetti inviano e ricevono segnali, creando aspettative. L’agire diviene strategico e l’informazione, utilizzata per uno scopo preciso, può essere nascosta o messa in evidenza rispetto ad alternative, identità e regole. Le credenze sono importanti Le decisioni possono creare credenze, e possono anche influenzare la percezione delle cose, in particolare le reputazioni.... Continue reading: Attenzione, battaglione, bisogna prendere decisioni

Piccole Storie Crescono | S3-7

INCIPIT No, non è un attacco di napoletanità. 2. Felicia Moscato Studiare comporta tanti sacrifici e molti anni di duro lavoro….In cinque anni di istituto tecnico ho sgobbato parecchio per arrivare al fatidico 100…Poi un bel giorno mi iscrivo all’università e lo dico a mia nonna e lei tutta felice correre dal suo “Club delle... Continue reading: Piccole Storie Crescono | S3-7

Piccole Storie Crescono | S3-6

2. Bruno Patrì Nel libro di Luciano De Crescenzo “COSÌ PARLÒ BELLAVISTA”  il Professore Bellavista interviene per difendere gli amici che hanno chiamato “scienziato” lo stesso De Crescenzo: «Ma lasciateli dire ingegnè» mi dice sorridendo il professor Bellavista stringendomi la mano. «Lasciateli dire. Le vogliono bene ed hanno bisogno di dimostrarglielo. Lei poi tutto sommato... Continue reading: Piccole Storie Crescono | S3-6

Piccole Storie Crescono | S3-5

2. Maria Paraggio La sveglia suona: è ora di alzarsi. Stamattina visita a Notre-Dame, poi al Louvre e nel pomeriggio Versailles. Non mi sembra vero di trovarmi qui. E’ un viaggio che desideravo fare da anni! Enzo mi segue nel risveglio, si stropiccia gli occhi, si siede in mezzo al letto e dice: “Marì, Parigi... Continue reading: Piccole Storie Crescono | S3-5

Piccole Storie Crescono | S3-4

INCIPIT No, non è un attacco di napoletanità. 2. Daniele Riva È un gusto amaro e dolce di nostalgia che mi si insinua nell’anima, nella mente, nel corpo. La pastiera, i babà, le sfogliatelle… E com’è possibile che sento questo aroma di caffè, tale e quale a quello che faceva Assuntina nel suo cucinino al... Continue reading: Piccole Storie Crescono | S3-4

Piccole Storie Crescono | S3-3

INCIPIT No, non è un attacco di napoletanità. 2. Viviana Ganiero E’ che certe volte Carlo è davvero insopportabile con quel suo elogio della milanesità… milanesaggine… ecco… non c’è nemmeno un termine bello da sentire! tzè! E vabbé, finché dice che “da lui” gli ospedali funzionano meglio ok, che le scuole funzionano meglio ok, che... Continue reading: Piccole Storie Crescono | S3-3

Piccole Storie Crescono | S3-2

INCIPIT No, non è un attacco di napoletanità. 2. Vincenzo Moretti In fondo Sofia Loren è la napoletana più internazionale che esista al mondo, la sola che sul pianeta terra può gareggiare con la pizza in quanto a celebrità. E’ che mi piace un sacco l’idea di utilizzare la sua immagine per promuovere la Feltrinelli... Continue reading: Piccole Storie Crescono | S3-2

Piccole Storie Crescono S3-1

INCIPIT No, non è un attacco di napoletanità. 2. Deborah Capasso de Angelis E’ solo che quando incontri persone così il tuo cervello si aziona in dialetto! Non ci sono parole in italiano per definirle, devi per forza usare un vocabolario ricco di termini “sfiziosi” come il napoletano. Guardate che alcuni termini racchiudono in un... Continue reading: Piccole Storie Crescono S3-1

Piccole Storie Crescono | s3

INCIPIT No, non è un attacco di napoletanità. 2. Deborah Capasso de Angelis E’ solo che quando incontri persone così il tuo cervello si aziona in dialetto! Non ci sono parole in italiano per definirle, devi per forza usare un vocabolario ricco di termini “sfiziosi” come il napoletano. Guardate che alcuni termini racchiudono in un... Continue reading: Piccole Storie Crescono | s3

Il mantra della pastiera

Santina Verta, Again Ed ora … devo solo trattenermi, per non ingoiare tutto voracemente. ..  è arrivato “u camiòn”, Carmelina, mia sorella, ha preparato 3 pastiere … una per Venere e due per me e papà. Io dovrei sentirne solo l’odore, per l’effetto colesterolo a passa 3oo… ma da ieri pomeriggio … già metà pastiera... Continue reading: Il mantra della pastiera

I ciliegi sono in fiore

Maria Maddalena Fea Sotto un ramo di ciliegio fiorito ho riconosciuto il tuo sguardo farfalle impazzite hanno ricominciato a volteggiare dentro di me Maria Paraggio Rami di ciliegio fioriti videro baci infiniti. I nostri visi felici del loro profumo inebriati. Piogge di petali Cadevano lievi come veli di sposa. Daniele Riva Il tempo bello è... Continue reading: I ciliegi sono in fiore

Rodo

Viviana Graniero Tragedia in due battute La scena: In una serra due piante Ericaceae in fiore discutono animatamente. “Sei sempre la stessa, non butti mai fuori la tua rabbia… somatizzi! Quando la smetterai? Visto, Azalea non ha mai peli sulla lingua ed è in pace con se stessa… e invece tu?????? “Io Rodo-dendro” Sipario. Adriano... Continue reading: Rodo

Titoli in cerca di storie

Della serie ‘O napulitano sicc se fa ma nun more, invece di piangere sul gioco arenato, Piccole Storie Crescono, ve ne propongo un altro, non nel senso di “al posto di” ma nel senso di “insieme a”, che ho chiamato Titoli in cerca di Storie. Si tratta di scegliere un titolo e di ideare un... Continue reading: Titoli in cerca di storie

Enakapata secondo Daniele Riva

Considero un privilegio raro essere finito insieme a Luca e a Enakapata su Il canto delle Sirene. Ringrazio Daniele Riva per l’amicizia, senza la quale sarebbe stato troppo arduo finire  in una compagnia nella quale fanno bella mostra di sé Gozzano, Flaiano e Chopin; per l’impegno nel prendere sul serio questo nostro libro-viaggio-avventura; per la... Continue reading: Enakapata secondo Daniele Riva

Nina, ti te ricordi

Lo ammetto, non so più da dove cominciare. Ma sì, comincio dall’inizio. Anzi no, dal titolo. Che prima era “Ti ricordi, Michel”, una bellissima canzone di Claudio Lolli, poi è diventato, grazie a Stefania Bertelli, “Nina, ti te ricordi”, parole e musica di Gualtiero Bertelli (perché grazie a Stefania Bertelli ve lo racconterò, forse, a... Continue reading: Nina, ti te ricordi

Edgar H. Schein

Studiare un’organizzazione vuol dire studiare la sua cultura, data dall’insieme di assunti che essa inventa, scopre, sviluppa, nel corso della propria storia, per rispondere ai bisogni di adattamento esterno e di integrazione interna. Perché ci sia una cultura organizzativa è indispensabile che ci sia un gruppo che: 1. sta insieme da tempo; 2. ha condiviso... Continue reading: Edgar H. Schein

‘A Madonna t’accumpagna

Non so se ve l’ho già raccontato, ma credo di no, in ogni caso immaginatevi Secondigliano nella prima metà degli anni 60 con annessa una giornata di pioggia a zeffunne, cosa peraltro facile da immaginare di questi tempi, e poi immaginatevi me e mio fratello Antonio ancora piccoli ma già con i nostri, vogliamo dire... Continue reading: ‘A Madonna t’accumpagna