Babbo Natale? Riceve solo posta e-mail

Written by
Categories: Unità

Ricordate i versi che Giacomo Leopardi dedica al sabato che “di sette è il più gradito giorno, pien di speme e di gioia”?
Adesso immaginate le stesse sensazioni moltiplicate per 1000.
Accadeva (accade?) l’8 dicembre, oggi, quando nelle famiglie napoletane (a proposito, era così solo da noi? Solo nel Sud? In ogni parte di Italia? Fatecelo sapere!) fa il suo ingresso ufficiale il Natale.
Era (è) un ingresso davvero esaltante. Fatto di palline, luci e alberi. Pastori, colla e presepi. Che proprio in questo giorno venivano tirati fuori da scatole e armadi. Con il risultato di portare nelle case allegria, pace, serenità. Ma anche, diciamoci la verità, incomprensioni e litigi (il Luca Cupiello impersonato da Eduardo De Filippo rimane da questo punto di vista un esempio ineguagliabile).
Insomma, lo avrete capito da un pezzo, il tema di questa settimana non può che essere il Natale. Con il suo carico di indirizzi festosi e curiosi.
Volete sapere ad esempio come utilizzare le fibre ottiche per avere sul presepe delle bellissime stelle illuminate? O come fare i fondali?
Come preparare ed illuminare il cielo? Come costruire un mulino che gira?
Un pozzo dove pescare l’acqua?
Come far muovere le statue ed i personaggi nel paesaggio?
Andate all’indirizzo www.presepi.freeweb.supereva.it.
Se invece volete sapere come e dove è nato il presepe inanimato o quali libri potete consultare o comprare sull’argomento gli indirizzi giusti sono www.presepi.it e www.campnet.it/presepe.
In alternativa potete visitare le grotte del percorso archeologico del Pozzo della Cava che, in occasione delle festività natalizie, “diventano lo scenario di un singolarissimo presepio sotterraneo, realizzato con personaggi animati a grandezza naturale, e lo stesso pozzo ospita al suo interno una parte del presepe, sospesa ad oltre trenta metri di altezza”.
E veniamo a Babbo Natale, al quale sono dedicati pagine, siti e veri e propri portali. Tra questi ultimi vi segnaliamo Santas Workshop, dove si può scrivere a Babbo Natale, si possono inviare cartoline (ovviamente natalizie), si può partecipare ai quiz, colorare i disegni, leggere fumetti. Assai interessanti anche i contenuti e le opportunità che potete trovare su Santaclausonline, su www.firstangel.com/kids.htm, su www.thelifestoryofsantaclaus.com/ e su http://christmas.com/worldview dove tra l’altro troverete notizie relative ai 200 Paesi nei quali si celebra il Natale.
Infine tra i siti italiani vi segnaliamo 100Links, che offre ben 12 percorsi a tema (la storia, le tradizioni, i modi di festeggiare, nel mondo, Babbo Natale, per i più piccini, regali di Natale, cartoline virtuali, mangiare, dolciumi, decorazioni, aiutare gli altri).

0 thoughts on “Babbo Natale? Riceve solo posta e-mail

  1. jessica says:

    io penso che sta cosa e davvero ma non so se dire bella o bruttissima ma dispiace ma forse penso che e la secomda risposta

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *