Un libro per amico

Sapete cos’è e cosa fa l’Istituto per il Libro (IPL)?
E’ l’istituto costituito alla fine del 2005 nell’ambito della Direzione generale per i Beni librari e gli Istituti culturali per dare maggiore rilievo al libro e alla lettura nelle politiche dell’Amministrazione pubblica.
In buona sostanza, come scrivono i promotori, “l’IPL si propone di raccogliere, coordinare e rilanciare i progetti che rispecchiano e veicolano un’idea del libro come elemento vitale e “amichevole” inserito nell’esistenza quotidiana, agendo perché prevalga una diversa qualità della proposta culturale in questo campo”.

E sapete perché vi raccontiamo tutto questo?
Innanzitutto perché in Italia si legge molto poco.
Circa il 60% dei nostri connazionali non legge nemmeno un libro all’anno (al Sud la percentuale è ancora più alta e si attesta intorno al 70%). Il 16% del totale sono classificati come lettori deboli (leggono 1 o 2 libri all’anno). I lettori medi (coloro che leggono dai 2 ai 5 libri all’anno) sono anch’essi il 16% mentre i lettori forti sono solo l’8% e determinano circa il 50% del fatturato complessivo.

E poi perché dopo il grande successo della prima edizione anche nel 2007 parte “Ottobre, piovono libri. I luoghi della lettura”.

Di cosa si tratta?
Di una campagna promossa dall’Istituto per il Libro della Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e rivolta “a enti, istituzioni, associazioni, biblioteche e, in generale, a tutti coloro che lavorano per promuovere il libro e la lettura sul territorio allo scopo di dare visibilità a tutte le manifestazioni dedicate alla lettura e ai libri che si svolgono sul territorio italiano tra l’1 e il 31 ottobre 2007, nelle sedi più varie (piazze, teatri, scuole, centri per la terza età, strutture ospedaliere, comunità religiose, carceri, ecc.) e nelle forme più diverse (notti bianche letterarie, distribuzione di un libro a tutti i cittadini, book crossing, incontri con autori, cene letterarie, tornei sportivi ad ispirazione letteraria, ecc.)”.

Come si partecipa?
Scaricando il modulo di adesione dal sito, compilandolo in ogni sua parte indicando tutte le caratteristiche dell’evento e/o dell’iniziativa che si intende promuovere e inviandolo agli indirizzi iluoghidellalettura@exlibris.it e luoghilettura@beniculturali.it entro il 30 giugno 2007.

Buona partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *