Piccole storie crescono | Istruzioni per l’uso

Written by
Categories: Enakapata, Libri

L’ispirazione me l’ha data neanche a farlo apposta La Musa, anche se in una versione diversa da quella che intendo proporvi e che, lo dico subito, non so ancora bene se e come possa funzionare. Diciamo che è un gioco  esperimento e che, come mi hanno insegnato i miei amici scienzati, in quanto  esperimento può riuscire o fallire.
Passo a spiegare come dovrebbe funzionare il gioco. Dopo di che spero mi diciate cosa ne pensate e se vi va di giocare. Infine, ammesso e non concesso che ci sia qualcuna/o disposta/o a farlo, cominceremo a giocare.

ISTRUZIONI PER L’USO
Titolo
Piccole Storie Crescono

Finalità

Riscrivere Enakapata a 10, 100, 1000 mani. Far diventare ogni pagina (giornata) del diario un giardino dei sentieri che si biforcano.

Modalità
Ogni  lunedì vengono pubblicate le prime righe (fino al primo punto) di una delle giornate di Enakapata, in ordine casuale (Piccole Storie Crescono non è il clone di Enakapata).
Queste righe faranno insomma da incipit, dopo di che la parola, meglio, la scrittura, passa a noi.

Premesse
1. Chi decide di giocare, lo fa rispettando le regole. Punto.
2. Chi decide di giocare, lo fa accettandone le finalità.
3. La scrittura è assolutamente libera purché rispettosa della Netiquette.
4. Niente Berlusconi, Bersani, Di Pietro e così via discorrendo, nella mia vita tutto questo ha un peso già troppo rilevante e non intendo averci a che fare anche quando gioco.

Regole
1. Si comincia il lunedì postando una volta sola e solo al livello 2.
2. Dal martedì al venerdì si può postare un solo post per singola storia.
3. Il sabato e la domenica niente vincoli se non quello di non postare di seguito nella stessa storia.
4. Ciascun post deve essere lungo max 7 righe, va contrassegnato con il solo numero 2 se è collegato all’incipit e con il numero della storia e il numero progressivo negli altri casi (esempi: 2; Storia 3 – 5; Storia 1-12; Storia 9 – 6).

Fase  Transitoria
E’ fissata in un mese, termine entro il quale saranno definiti eventuali cambiamenti delle modalità o delle regole.

0 thoughts on “Piccole storie crescono | Istruzioni per l’uso

  1. cinzia massa says:

    wow che gioco!!!!! allora si va? io ci sono!!!!

  2. Andrea De Pietri says:

    …e chi non enukapata con noi peste lo colga!

  3. Maria Maddalena Fea says:

    Ho già fatto questo gioco su altri gruppi di FB, è divertente e ne scaturiscono racconti caleidoscopici…ci riprovo volentieri 🙂

  4. Anna Aquilone says:

    Aspettate che rileggo attentamente il regolamento, sono un pò lenta ma arrivo !

  5. Dora Amendola says:

    Sono anch’io dei vostri… c’è posto vero? 🙂

  6. vincenzo moretti says:

    Eva Marino su facebook
    … Considerami già in gioco,la penna pronta in mano, anzi la mano pronta sulla tastiera! e poi figurati, è un piacere..

  7. Daniele Riva says:

    ci sto… anche perché finalmente oggi mi è arrivata da Feltrinelli la copia di Enakapata…

  8. Viviana Graniero says:

    presente! avevo la giustificazione per il ritardo ma se l’è mangiata il cane…

  9. musa says:

    altrimenti, che musa ispiratrice sarei? 😀 un intreccio di dita che formeranno arabeschi di parole :))) quando iniziamo? bye a tutti 🙂

  10. stefania bertelli says:

    bello!!!…sono andata a vere che significa Netiquette …figo!!!!!!!!!!

  11. lucia rosas says:

    ragazzi lascio a voi l’inizio … ci provo 🙂

  12. Felicia says:

    io ci sto.!!! le regole non sono difficili da leggere ma il ricordarsele…hahaha…
    la domanda è solo una…quando iniziamo???

  13. concetta tigano says:

    si, si mi piace …
    sarà divertente!!!
    sono curiosa di cosa verrà fuori….

  14. carmela says:

    assolutamente si, come si dice mi inviti a carne e maccheroni (replay)

  15. Adriano Parracciani says:

    Eccomi, slurp slup, pronto a cucinare sto Enukapatone.
    Ho giusto tre righette all’amatriciana pronte da servire; intanto mi metto la bavarola (bavaglino for not roman speaking)

  16. Paola Bonomi says:

    Piatto ricco, mi ci ficco…

  17. Deborah Capasso de Angelis says:

    Ok ci sto! Però devo rileggere un attimo le regole….me cala la palpebra! Oggi luuuuuuunga giornata!

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *