Cammin Leggendo

Written by
Categories: LaStampa.it
Diciamo la verità. Siamo stati in tanti a pensarlo. Che l’idea di pubblicare in CD ROM la Divina Commedia recitata da Roberto Benigni e di distribuirla nelle scuole medie superiori è una buona idea. Che ci auguriamo di vedere realizzata al più presto. E che soprattutto ci auguriamo diventi il pretesto, l’occasione, per allargare ulteriormente il discorso relativo all’utilizzo dei nuovi linguaggi per l’apprendimento.
Ad esempio sfruttando di più You Tube e la molteplicità di risorse, anche didattiche, che è possibile rinvenirvi. Utilizzando le tecniche tipiche dei videogiochi per insegnare la storia ai ragazzi delle scuole medie. Sfruttando le risorse che gratuitamente sono disponibili su portali come quelli della RAI.

Facciamo un esempio?
Cammin Leggendo, programma nel quale un grandissimo Vittorio Gassman ripercorre le città d’Italia attraverso i grandi classici della letteratura.
Gassman incontra la Romagna attraverso Dante a Carducci (assieme a Tonino Guerra). Torino con Edmondo De Amicis, Vittorio Alfieri, Guido Gozzano, Ernesto Ragazzini. Como con Manzoni e Gadda. Venezia con Goldoni, Saba, Pasolini. Siena con Cavalcanti, Palazzeschi e Montale. Roma dei grandi poeti classici – Catullo, Lucrezio, Marziale – e dei nuovi poeti come Trilussa e Belli. Da Recanati a Cesenatico, da Leopardi ad Ariosto.

Infine Napoli. La città più di ogni altra maltrattata dalle sue classi dirigenti alla quale vengono dedicate due puntate. Nella prima Gassman racconta Napoli da ”O sole mio alla Livella, passeggia per il parco della reggia di Caserta, mangia la pizza in compagnia di Renzo Arbore. Nella seconda visita Capri, meta preferita di Torquato Tasso, che la declama nelle sue “Rime” e ritorna alla Napoli dove trova rifugio Leopardi negli ultimi giorni della sua vita.

Davvero da non perdere.

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *