Collaborative Management (CM)

Written by
Categories: Lettera 42

Collaborative Management (CM) is a business strategy that aims at networking capacity as an essential component of the competition processes, structurally and humanly, needs a creative synthesis between competition and collaboration, and so rejects the concept of technology without innovation.
The capacity of international collaboration, of coherent national systems, businesses, research institutes, is the crucial factor in competitiveness in this new century.
The winner is the one that gets there first and shows originality of vision and the ability to translate that vision into reality. But the field is so vast that winning is impossible without sharing data, information, points of view and knowledge.
The idea is that in the period of the liquid society, knowledge and the internet, more than ever before competition is not enough to win. People need to collaborate and interact, knowing that many are going to almost reach the finishing post, but, as always, only one is going to win.
A paradigmatic example is Riken’s collaboration with the Encode programme, launched in 2003 by the National Institute of Health (Usa), with the aim of developing new technologies52 for analysing the genome and applying them to 1% of the Dna. When the mapping of the genome was complete, it seemed clear that understanding how it worked was almost impossible: it was like holding a book with a monotonous sequence of 3 billion G, A, C, T53 in a line without knowing where each word begins or ends, and with no idea of the punctuation or the grammar. Identifying the areas that codify by protein meant being able to understand the words. Now we are trying to understand how the words are linked to each other. The next challenge is understanding their logic.
Competition. Since 2001 Riken has been developing its own technology to understand where the mRna  and their promoters are.  Collaboration – such as the Riken technologies that complement those of Encode, and the use by Encode of Riken’s technology for identifying when genes start to be transcribed and the promoters, and understanding how and when the genome acts.
Competition again: the winner is the one who attract the best talents from every part of the world, knowing that to attract the best scientists the living conditions for researchers and the capacity to attract the best young people are important.  Collaboration again. The Riken President’s vision gives very high points to the capacity to reward merit, organise talent, develop the possibilities of collaboration in all its forms, and to do research with institutes and centres of excellence from every part of the world.

Il Collaborative Management (CM) è una strategia di business che punta sulla capacità di networking come componente essenziale dei processi di competizione, che coniuga in maniera creativa competizione e collaborazione, che rifiuta il concetto di tecnologia senza innovazione.
La capacità di collaborazione internazionale dei sistemi paese, delle imprese, delle istituzioni di ricerca, delle imprese è il fattore cruciale di competitività in questo nuovo secolo.
Due le parole chiave: competizione e collaborazione.  Vince chi conquista la priorità, chi raggiunge per primo un determinato risultato, chi dimostra originalità di vedute e abilità di attuazione. Ma per vincere bisogna condividere dati, informazioni, punti di vista, conoscenza.
Paradigmatico l’esempio della collaborazione del Riken con il programma Encode lanciato nel 2003 dal National Institutes of Health (Stati Uniti), con l’obiettivo di sviluppare nuove tecnologie per l’analisi del genoma e applicarle a una parte, l’1 per cento del totale, del Dna. Completata la mappatura del genoma, è apparso evidente che capirne la funzione era pressoché impossibile: era come avere tra le mani un libro con una monotona sequenza di 3 miliardi di G, A, C, T messe in riga senza conoscere né dove comincia né dove finisce ciascuna parola, senza avere idea della punteggiatura, né della grammatica. Individuando le regioni che codificano per proteine è stato possibile comprendere le parole. Oggi si cerca di comprendere come le parole sono correlate tra loro. La prossima sfida è comprendere la loro logica.
Competizione: Riken che dal 2001 sviluppa tecnologie proprie per comprendere dove sono gli mRna e i loro promotori.
Collaborazione: le tecnologie Riken complementari a quelle di Encode. L’utilizzo da parte di Encode della tecnologia ideata dal Riken per identificare l’inizio della trascrizione dei geni, individuare i promotori, capire come e quando il genoma agisce.
Ancora competizione: si vince se si è capaci di attrarre i talenti migliori da ogni parte del mondo. Sapendo che per attrarre gli scienziati migliori sono importanti l’ambiente di ricerca, il living environment, la capacità di attrarre i migliori giovani.
Ancora collaborazione: è decisive la capacità di sviluppare in tutte le sue forme le possibilità di collaborare, di fare ricerca, con istituzioni e centri di eccellenza di ogni parte del mondo.

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *