Uno, doje, tre e quattro e Antonio Gravina

Eccomi, sono emozionato mentre scrivo, perché è la prima volta, ho aspettato molto prima di farlo, ma volevo prima finire uno, doje, tre e quattro, per poter dire la mia, … sul libro intendo … e poi è solo una opinione … ecco, già parlo come loro quattro, che comunque sono contagiosi, sono belli, profondi e sinceri nelle cose che dicono (scrivono).
La mia recensione sarà comunque rivolta a delle persone che ho avuto il piacere di conoscere live, e che sono state ben descritte nelle loro conversazioni a quattro su FB prima e nel Libro poi…però …e non vuole essere una critica …ho notato in tutto il libro e in ognuno degli autori una certa vena pessimistica nell’ affrontare le questioni.   “sociali”, una sconfitta nella quotidianità delle Vite, che sembrano aver lasciato la speranza alla nostalgia…..mi sono emozionato e ho sorriso molte volte durante la lettura che ho fatto durare circa 20 giorni ( volutamente ….perché me lo volevo gustare un poco per volta…come si fa con un buon caffè).
Ho notato una Grande propensione alla Cultura, Tecnologia, Ricerca, Specializzazione, Arte …le magnifiche Poesie raccontate da Daniele, insomma Gran Classe..però @/amici miei più convinzione che non ci possiamo fermare davanti a niente, soprattutto quando c’ è un valore delle risorse così Alto come ho visto nelle persone che hanno scritto questo libro.
Io, per chi non mi conosce sono una persona che impara molto dalla lettura e mette in pratica i consigli che ne escono fuori. Voi mi  avete dato la spinta verso la Strada che sto percorrendo e oggi vado ancora più veloce e convinto,….complimenti per l’ idea, non vi fermate, non vi fate fermare e soprattutto vi consiglio un libro: uno, doje tre e quattro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *